ASSISTENZA SANITARIA

Una volta arrivato in Australia, uno dei servizi principali da attivare è Medicare, il programma di assistenza sanitaria pubblico australiano gestito da Medicare Australia.

Grazie a un Accordo di Reciproca Assistenza Sanitaria (Reciprocal Health Care Agreement) tra Italia e Australia, tutti i cittadini italiani che si recano in Australia (per vacanza, studio, lavoro ecc.) hanno diritto, al loro arrivo nel Paese, a 6 mesi di copertura sanitaria pubblica con Medicare.

 

Richiedere l’attivazione di Medicare è molto semplice e assolutamente gratuito. E’ sufficiente recarsi in uno dei numerosissimi centri Medicare presenti in ogni città australiana con la seguente documentazione:

Assistenza sanitaria in Australia
Dottore in Australia

Alla richiesta presso l’ufficio, ti sarà rilasciata una ricevuta sostitutiva della Tessera Medicare vera e propria, che sarà inviata entro 10 giorni lavorativi all’indirizzo da te dichiarato nel modulo. Fino all’arrivo della tessera, potrai comunque usufruire dell’assistenza Medicare utilizzando la ricevuta.

 

Ricordiamo che Medicare copre solo i servizi medici di base nel sistema pubblico e da diritto all’assistenza in caso di incidente, trattamenti e terapie come paziente pubblico in ospedali pubblici, visite dal medico generico e trattamenti gratuiti o sovvenzioni per alcune pratiche specialistiche. Le visite specialistiche devono essere accompagnate da impegnativa per usufruire delle sovvenzioni.

 

I sussidi Medicare sono basati su un tariffario definito dal governo australiano. I medici hanno comunque la facoltà di applicare onorari superiori a quelli previsti da tale listino.

 

Per tutte le prestazioni ambulatoriali diverse dai servizi resi dal medico generico (che potrai scegliere autonomamente) Medicare copre normalmente l’85% del tariffario.

 

Tutte le pratiche ambulatoriali, chirurgiche e ospedaliere private non sono invece coperte da Medicare come anche l’ambulanza, la maggior parte delle pratiche dentistiche o la fisioterapia, ma possono essere coperte attraverso polizze private extra. Nel caso ad esempio di ricovero in ospedale come paziente privato, Medicare pagherà circa il 75% tariffario per i servizi resi dai medici che ti hanno in cura, ma ti saranno addebitati i costi di soggiorno ospedaliero, sala operatoria, infermieri, medicinali ecc.. queste spese possono essere coperte interamente o parzialmente con un’assicurazione privata.

 

I contributi/rimborsi Medicare possono essere ottenuti in diversi modi:

  • elettronicamente presso lo studio medico (tramite internet o EFTPOS/carta di debito): il rimborso sarà effettuato sul tuo conto corrente;
  • presso gli uffici Medicare: potrai richiedere rimborso in contanti o sul conto corrente;
  • per posta: inviando l’apposito modulo di richiesta rimborso unitamente alle ricevute originali e il rimborso sarà effettuato sul conto corrente o tramite assegno.
  • BULK BILLING: il medico invierà l’addebito della visita direttamente a Medicare, ricevendo da Medicare stessa il rimborso come saldo della prestazione. Non ti potranno dunque essere addebitati ulteriori costi, tasse e spese amministrative o di gestione. In questo caso, non dovrai richiedere nessun rimborso a Medicare.

 

Cosa fare alla scadenza della tessera Medicare? Per prolungare la tua copertura sanitaria oltre i 6 mesi esistono due possibilità:

  • uscire dal Paese e rientrare dopo la scadenza della propria tessera. Medicare è attivabile per 6 mesi ad ogni ingresso in Australia, quindi per ottenere un rinnovo di ulteriori 6 mesi, seguendo la stessa procedura sopra descritta, è sufficiente lasciare il paese e rientrare.
  • stipulare una polizza assicurativa privata per il resto della permanenza in Australia. Le compagnie assicurative private in Australia sono numerose, tra queste citiamo le più popolari BUPA o MEDIBANK. I costi di copertura mensili variano a seconda della tipologia di visto e, attualmente, per alcuni visti (come lo Student Visa o il Temporary Work Skilled Subclass 457 Visa) l’assicurazione privata è uno dei requisiti per il rilascio del visto stesso. Questo significa che, nonostante il diritto all’attivazione del servizio Medicare per 6 mesi, per ottenere uno di questi visti sarà comunque necessario sottoscrivere una copertura assicurativa privata per l’intera durata del visto.

 

Un’ultima nota: il servizio pubblico Medicare è pagato da tutti i contribuenti tramite l’imposta Medicare Levy, che attualmente è il 2% del reddito imponibile. Per approfondire questo argomento puoi fare riferimento alla sezione Tasse del nostro sito.