LA TUA AVVENTURA IN AUSTRALIA PARTE DA QUI! CONTATTACI!

Accettazione informativa sulla Privacy

WORKING HOLIDAY VISA (subclass 417)

Se la tua intenzione è quella di vivere un'esperienza di viaggio, lavoro, studio e divertimento in Australia, il Working Holiday è probabilmente il visto che fa per te!

Risultato delle relazioni internazionali che l’Australia ha instaurato con diversi Paesi, il visto ha lo scopo principale di stimolare non solo il turismo ma soprattutto lo scambio culturale e lavorativo tra le nazioni aderenti al programma, tra cui l’Italia.

 

Il Working Holiday offre la possibilità di trascorrere un anno in Australia a coloro che hanno un’età compresa tra i 18 e i 30 anni. Puoi richiedere dunque il tuo Working Holiday Visa entro il compimento del 31esimo anno di età.

Lavorare in Australia in una caffetteria
Working Holiday Visa - Viaggiare
Lavorare in Australia nelle fattorie

L’applicazione – da effettuare fuori dal territorio australiano – può essere facilmente compilata sul sito del Dipartimento dell’immigrazione australiana (www.immi.gov.au). Nel corso dell’applicazione dovrai dimostrare di disporre di denaro sufficiente per sostenerti durante il periodo iniziale della tua permanenza e potrà inoltre esserti richiesta evidenza di un biglietto di andata e ritorno/uscita dal Paese oppure di ulteriori fondi necessari per acquistarlo.

 

Normalmente le richieste vengono processate entro 10 giorni: fattori quali la completezza dell’applicazione o eventuali controlli sullo stato di salute o sulla personalità possono però influire sulle tempistiche di rilascio.

 

Una volta ricevuta conferma del visto elettronico avrai un anno di tempo per entrare in Australia. L’anno effettivo del visto comincerà al tuo arrivo e, durante la tua permanenza, avrai la possibilità di uscire e rientrare nel Paese liberamente.

 

La Working Holiday Visa permette di lavorare full time per tutta la sua durata e per un massimo di 6 mesi presso ogni datore di lavoro. Le possibilità di impiego sono numerosissime, specialmente nell’ambito dell’hospitality (bar, caffetterie, ristoranti, alberghi) e delle costruzioni, ma le opportunità sono ampie in molti altri settori. Il visto offre inoltre la possibilità di studiare per un massimo di 17 settimane.

 

Generalmente i corsi di lingua inglese sono quelli più gettonati; se la tua intenzione è quella di frequentare un corso professionale o universitario (la cui durata è molto più lunga) ti consigliamo di optare per uno Student Visa.

 

Dal punto di vista sanitario, grazie a un accordo vigente tra Italia e Australia, al tuo arrivo avrai diritto a 6 mesi di assistenza sanitaria gratuita con il programma Medicare.
A differenza di altri visti, il Working Holiday non permette di includere membri della propria famiglia all’interno dell’applicazione. Non è dunque possibile includere figli o partner nella richiesta, che dovranno quindi disporre di un proprio visto per entrare nel Paese.

 

Ti ricordiamo che la Working Holiday Visa può essere richiesta una sola volta nella vita.

 

Esiste però la possibilità di applicare per un secondo Working Holiday e dunque di estendere la tua permanenza in Australia per altri dodici mesi. Per farlo, durante il primo anno di visto dovrai lavorare per almeno 88 giorni nel settore primario in quelle che vengono definite regional areas, vale a dire le aree rurali australiane. Per conoscere quali zone sono riconosciute per il rinnovo del visto puoi consultare questa pagina del sito dell’immigrazione australiana: http://www.immi.gov.au/visitors/working-holiday/417/postcodes.htm

 

Il secondo Working Holiday può essere richiesto anche dall’Australia. In questo caso, dovrai trovarti in Australia al momento della conferma del visto. Nel caso in cui l’applicazione venga invece effettuata fuori dal territorio australiano, dovrai essere fuori dal Paese quando il visto verrà approvato.

 

Se hai ulteriori domande o bisogno di aiuto per richiedere una Working Holiday Visa, contattaci!