LA TUA AVVENTURA IN AUSTRALIA PARTE DA QUI! CONTATTACI!

Accettazione informativa sulla Privacy

Il Victoria

Il Victoria è una regione dalle dimensione modeste, ma ricchissima di varietà naturale e culturale che occupa la parte sud-orientale dell’Australia.
Il clima è temperato e caratterizzato da quattro stagioni, che spesso si confondono a causa dell’estrema variabilità del clima di quest’area. Possiamo identificare facilmente tre regioni climatiche: costiera meridionale, con temperature medie tra i 14°C e i 25°C, zona alpina centro-orientale, dove può anche nevicare, anche se le temperature medie variano tra 10°C e 20°C e infine la parte a nord-ovest della Great Dividing Range dove le medie stagionali variano tra 17°C e 35°C.

 

La capitale del Victoria è Melbourne, seconda città del continente per dimensioni e cuore artistico pulsante del paese. Questa metropoli mantiene da sempre un ritmo piacevolmente tranquillo, tanto da risultare sempre ai primi posti nella classifica delle città più vivibili al mondo.

 

La Great Ocean Road che procede sinuosa lungo la costa in direzione Adelaide è tra le strade più spettacolari al mondo e offre splendidi e imperdibili luoghi che non potete lasciarvi scappare.

Melbourne e la strada più bella dell'Australia: la Great Ocean Road

Great Ocean Road in Australia
Melbourne Australia

Melbourne accarezza le coste della Port Philip Bay, mentre il suo centro è incastonato tra le anse settentrionali del fiume Yarra, a circa 5 km dal mare. La città ospita quasi 4 milioni di persone in un puzzle frizzante e multiculturale; viali alberati e raffinati edifici vittoriani riflettono la storia della città, mentre le sue enigmatiche novità urbanistiche, come la centralissima Federation Square e la Eureka Tower – futuristico grattacielo di 91 piani da cui è possibile ammirare la città – sembrano lanciarla verso un radioso futuro.

 

Gli abitanti di Melbourne non si sono assolutamente fatti sopraffare dalla frenesia metropolitana e continuano a muoversi ad un ritmo tranquillo e rilassato, spesso in bicicletta o in tram, grazie ad un’efficiente rete di arterie che si estende dal centro verso i sobborghi.

 

Ti consigliamo di cominciare la tua visita da Federation Square, autentico fulcro della città con i suoi vetri dalle geometrie astratte e il suo pavimento ondulato e irregolare. Migliaia di persone si riuniscono in questa piazza per assistere ad eventi sportivi, culturali e musicali. Qui hanno sede un centro innovativo dell’analisi delle immagini in movimento: l’Australian Centre for the Moving Image (ACMI) e la galleria d’arte dello Ian Potter Centre: National Gallery of Victoria.
Melbourne ospita i giardini botanici più belli d’Australia: i Royal Botanic Gardens, meravigliosamente progettati, si estendono lungo lo Yarra River e ospitano piante di ogni angolo del mondo, organizzate in mini ecosistemi.
Consigliamo di non perdere anche l’interessante Immigration Museum e il ben tenuto Melbourne Aquarium, che ospita una sezione dedicata all’Antartide, dove vedere pinguini reali e pinguini Papua, entrambi oggetto di un ambizioso programma di riproduzione.
Caotico e caratteristico spaccato multietnico della città è invece il Queen Victoria Market, uno dei più grandi mercati all’aperto dell’emisfero australe.

 

Visita il Melbourne Museum situato a nord della città nei Carlton Gardens; questo museo offre un’ampia visione sulla storia naturale e culturale dello stato del Victoria.
Continua con la visita della parte settentrionale della città trascorrendo una serata nell’alternativo quartiere di Fitzroy o nel vivace Collingwood. Altri quartieri che vi consigliamo vivamente di vedere sono Carlton, il quartiere italiano dove bere un caffè in Lygon Street o perdersi tra gli edifici in stile gotico della University of Melbourne.

 

Spostati quindi verso sud e raggiungi i sobborghi di Melbourne bagnati dal mare; qui puoi scegliere tra la pace di Williamstown, un porto sul mare con un caratteristico villaggio e l’elettrizzante quartiere di St.Kilda che vive in uno stato di mutamento continuo e frenetico.

 

Ciliegina sulla torta di ogni visita a Melbourne sarebbe poter assistere a uno dei moltissimi eventi sportivi che la rendono la capitale dello sport australiano. Potrete scegliere tra la Formula 1 ad Albert Park, il motomondiale sulla vicina Philip Island, la Melbourne Cup di ippica, evento per cui tutta la nazione si ferma, il tennis con l’Australian Open, il cricket al gigantesco MCG, vero e proprio tempio di questo sport, il calcio al nuovissimo Etihad Stadium e il football australiano, autentica passione e ossessione di ogni abitante di questa meravigliosa città.

 

Lascia ora Melbourne in direzione Sud-Ovest e preparati a percorrere la costa del Victoria lungo la leggendaria Great Ocean Road.
Questa strada, che chiameremo per comodità GOR, corre per circa 250 km da Torquay a Warrnambol; il suo highlight assolutamente da vedere e fotografare è il famosissimo complesso di faraglioni chiamato Dodici Apostoli. Vicinissime ai Dodici Apostoli, e non meno spettacolari, vi segnaliamo altre imperdibili formazioni rocciose: Loch Ard Gorge, London Bridge e Arch.
Sarebbe un errore imperdonabile però trascurare tutte le restanti meraviglie che incontrerete lungo il vostro tortuoso percorso: ammirerete coste selvagge, le più famose spiagge del surf di tutto lo stato, tranquille cittadine costiere abbracciate dalla foresta pluviale temperata e perfette aree per bushwalking e campeggio. Da non perdere il Great Otway National Park, casa di molti koala appisolati sugli altissimi eucalipti. Abbassa i finestrini per sentire il forte profumo unico di “bush”, spiaggia, eucalipto e mare!
Alcuni viaggiatori percorrono la GOR in giornata, ma è preferibile dedicarle più tempo, programmando qualche sosta per il pernottamento nelle località chiave, Port Campbell ad esempio, per godere della vista dei Dodici Apostoli sia al tramonto che all’alba, rimarrete senza fiato. Per gli amanti del surf Torquay è un must assoluto con il suo Australia Surfing Museum; sulla locale spiaggia Bells Beach è stata girata la scena finale di Point Break, autentico film icona per gli amanti dell’onda.
Vai oltre Cape Otway e percorri la Shipwreck Coast, tra Princetown e Port Fairy; verrai qui avvolto dall’alone mistico di storie e leggende di vecchi vascelli fantasma, che vagano lungo questo tratto di costa, dove naufragarono 80 vascelli in 40 anni.

Altre cose da visitare nel Victoria

Koala in Australia
McKenzie Falls in Australia

Il Victoria conta 39 parchi nazionali, 30 parchi statali, tre parchi naturalistici e decine di parchi marini e metropolitani per un totale di più di 40.000 kmq; ciò significa che un sesto dello stato è stato adibito a parco ed è protetto come tale.

 

Alla fine della Great Ocean Road lo spettacolo del Victoria non è ancora finito; dirigiti a nord per 150 km, lasciandoti alle spalle Port Fairy, e addentrati nel “bush” in direzione del Grampians National Park. Questo parco è uno dei più belli della nazione e te lo consigliamo fortemente, è accessibile e speciale in ogni stagione dell’anno ed è molto amato dagli Aussies per le numerose possibilità di escursionismo, campeggio, alpinismo e arrampicata. Il parco, con la sua bellezza straordinaria e la sua natura generosa,  offre inoltre numerosi itinerari tranquilli, da percorrere anche con estrema calma in automobile, alla ricerca degli scorci più belli; ti segnaliamo, a tal proposito,  il Boroka Lookout e le favolose McKenzie Falls.

 

Inoltre la zona dei Grampians è perfetta anche per approfondire la conoscenza delle tradizioni e della cultura Koorie – popolazione indigena del New South Wales e Victoria. Visita il bellissimo Brambuk Cultural Centre, il Gariwerd Dreaming Theatre e numerosi siti di arte rupestre.